Oggetti d'arte russa Mian
44/14 - Inondazione

Sidorov, Fedor L.
1922
dipinto nel 1987
cm. 22 x 29
Pittori Russi - Russians Painters
Pittori Russi del '900 iscritti ai Beni Culturali dell'ex URSS
Sidorov, Fedor Lavrentevich 1922 Valentissimo pittore nato nel 1922 nel territorio di Ivanovsk regione di Ivanovo-Voskresensk ed insignito al merito delle Repubbliche Socialiste Sovietiche; nel 1941 terminò gli studi di tecnica artistica frequentando la scuola d'arte e tecnica per la formazione professionale dove imparò le basi de...

Sidorov, Fedor Lavrentevich

1922

Valentissimo pittore nato nel 1922 nel territorio di Ivanovsk regione di Ivanovo-Voskresensk ed insignito al merito delle Repubbliche Socialiste Sovietiche; nel 1941 terminò gli studi di tecnica artistica frequentando la scuola d'arte e tecnica per la formazione professionale dove imparò le basi del disegno e della pittura impressionista sotto la guida attenta di grandissimi ed affermati artisti quali N.P. Krycov, A.F. Kotjagin, Ovchinnikov Vladimir Dimitrievich (1902-1960) e I.A. Serebrjakov.

Dopo la seconda guerra mondiale e precisamente dal 1946 al 1951 riprese e continuò i suoi studi artistici a Leningrado (oggi San Pietroburgo) presso l’Istituto Repin con il famosissimo professore di pittura e scultura Ioganson, Boris Vladimirovich (1893-1973) e Yu.M. Neprinzev. Il suo effettivo lavoro artistico iniziò presso lo studio di restauro statale creato dal’insigne artista Grabar, Igor Emmanuilovich (1871-1960). Dopo questa interessante esperienza dette inizio alla sua carriera di pittore itinerante facendosi conoscere sia in Russia che in altri paesi dell’ex Unione Sovietica; i dipinti di paesaggi sono i quadri, generalmente, da lui preferiti, ma non disdegna di lavorare con grande successo alle figure; le sue migliori opere sono da collegarsi con la rappresentazione della natura del paesaggio della Russia centrale e del nord, dei monumenti riguardanti l'architettura della vecchia Russia e delle scene popolari molto gradite al regime. Sidorov non si concesse mai riposo né fisico né artistico proseguendo l’opera dei suoi grandi maestri nel mantenere viva la pittura che tende a raccontare le realtà nella quale visse; insieme ai più grandi artisti sovietici dell’epoca, Sidorov prese parte a tutte le grandi mostre che venivano organizzate sul territorio russo fino ad arrivare ad una sua importante mostra personale nel 1975 a Mosca; questo artista è apprezzatissimo anche all'estero, dove, i suoi quadri, si trovano permanentemente da oltre venti anni; i maggiori successi si registrano in Giappone, a Berlino Ovest, in Belgio, nel Regno Unito, in Svezia, in Austria e in Svizzera; dal 1975 praticamente copre tutta l'Europa, oltre al Giappone, al Canada ed agli Stati Uniti. Le opere di questo artista si trovano esposte anche in molti musei sovietici e precisamente: Museo centrale di Mosca, Galleria Nazionale Tretyakov di Mosca, Museo dell’Accademia Artistica di San Pietroburgo, Museo di Krasnoiarsk e Museo di Portnakhotk.

Skilful painter born in 1922 in the territory of Ivanovsk Ivanovo region-Voskresensk and awarded merit of Soviet Socialist Republics; in 1941 he finished his studies of artistic technique by attending art school and technical vocational training where he learned the basics of drawing and painting impressionist under the careful guidance of great and established artists such as NP Krycov, A.F. Kotjagin, Vladimir Ovchinnikov Dimitrievich (1902-1960) and IA Serebriakov.

After the Second World War, namely 1946-1951 resumed and continued his art studies in Leningrad (now St. Petersburg) at the Institute Repin with the famous professor of painting and sculpture Ioganson, Boris Vladimirovich (1893-1973) and Yu. M. Neprinzev. His actual artistic work began at the studio of restoration state created dal'insigne artist Grabar, Igor Emmanuilovich (1871-1960). After this interesting experience began the career of itinerant painter becoming known both in Russia and in other countries of the former Soviet Union; paintings of landscapes are the paintings, generally, his favorite, but not ashamed to work with great success to the figures; his best works are to be associated with the representation of the nature of the landscape of central Russia and north, the monuments on the architecture of the old Russia and popular scenes much like the regime. Sidorov not allowed himself no rest neither physical nor artistic continuing the work of his great masters in keeping alive the painting that tends to tell the reality in which he lived; together with the greatest Soviet artists of the time, Sidorov took part in all the major exhibitions that were organized in the Russian territory until you get to one of his important solo exhibition in 1975 in Moscow; This artist is appreciated abroad, where his paintings, are permanently over twenty years; the major successes are recorded in Japan, in West Berlin, in Belgium, the UK, Sweden, Austria and Switzerland; from 1975 virtually covers all of Europe, as well as Japan, Canada and the United States. The works of this artist are on display in many museums and precisely Soviet Central Museum in Moscow, the Moscow Tretyakov National Gallery, Museum of Art in St. Petersburg, Krasnoyarsk Museum and Museum of Portnakhotk.

 
Impressionisti, Post Impressionisti e Real Socialisti
Arte Russa - Russian Art