Oggetti d'arte russa Mian
83/31 - Ritratto di Signora

Sokolov, Michail N.
1912-2002
dipinto nel 1955
cm. 35 x 26
Pittori Russi - Russians Painters
Pittori Russi del '900 iscritti ai Beni Culturali dell'ex URSS
Sokolov, Michail Nikolajevich 1912-2002 Questo pittore, nato a MODOWIJ nel 1912 e deceduto a San Pietroburgo nel 2002, è uno degli artisti benemeriti della RSFSR (Repubbliche Socialiste Sovietiche). Iniziò i suoi studi presso l'Istituto di Pittura, scultura ed architettura " I.W.REPIN " di Leningrado (oggi San Pietroburgo) da...

Sokolov, Michail Nikolajevich

1912-2002

Questo pittore, nato a MODOWIJ nel 1912 e deceduto a San Pietroburgo nel 2002, è uno degli artisti benemeriti della RSFSR (Repubbliche Socialiste Sovietiche). Iniziò i suoi studi presso l'Istituto di Pittura, scultura ed architettura " I.W.REPIN " di Leningrado (oggi San Pietroburgo) dal 1939 al 1941 diplomandosi nel 1950, presso l'Istituto Statale d'arte SURIKOW di Mosca sotto l'attenta guida del famosissimo maestro d'arte " N.M.TSCHERNYSCHOW". Sokolow è stato un artista molto noto a Mosca perchè all'inizio della seconda guerra mondiale si presentò al fronte come volontario e, diventato partigiano, prese parte alla difesa di Leningrado (San Pietroburgo); dopo la guerra concluse i suoi studi e, sapendo per cosa aveva combattuto ha sempre difeso la sua voglia di vivere, il suo amore per la patria e la sua famiglia; questo suo amore è divenuto il tema della sua creatività.

L'artista lavorava nel campo della pittura su tavola, e tra le sue opere possiamo trovare quadri a soggetto, ritratti, paesaggi; esclusivamente su rari permessi statali eseguì anche bellissime nature morte; i suoi soggetti sono sempre semplici ed i temi i più svariati; i suoi quadri trattano i sentimenti dell'umanità, la gioia di vivere, l'amore e l'amicizia, tra questi possiamo citare: " Canzone " e " Il Primo Maggio a Mordowij ". Quando i suoi soggetti sono donne, sono sempre creature caste e pure, che esternano una certa magia. Per quanto riguarda i suoi paesaggi, Sokolow è molto sensibile alla bellezza e armonia del mondo, rappresenta i boschi radi e silenziosi, i fiori con i loro mille colori e le aiuole fiorite, esaltando la profonda unione tra l'uomo e la natura; ne sono la testimonianza opere come " Sulla riva del Wad ", " Sera con cielo sereno ", " Sulla riva del Moskwa " ed altri tra i quali " fiori sul fiume Kljasma ". Negli ultimi anni, ormai molto anziano, e caduto il Regime Sovietico l'artista si dedicò alla pittura da studio e quindi alle nature morte. Straordinaria fu la sua capacità di esprimere in modo semplice anche le cose grandiose, per esempio quando ritrae le piante nelle più svariate forme; oltre al soggetto, cioè alla natura morta stessa, egli si preoccupa anche del resto della tela, della quale ammira la complicata struttura e cerca di sfruttare al massimo ogni spazio lavorandolo nei minimi particolari. La straordinarietà dell'artista, sta nel rappresentare quell'armonia tra il chiaro e lo scuro delle rose, lo sbiadire dei lillà, e dei fiori dai quali risplende un colore verde-blu, tutto questo è in stretta armonia con l'ambiente.

Nel 1952, Sokolow iniziò a prendere parte a mostre d'arte sia su territorio nazionale che internazionale (RFT, Cuba, Giappone ed altri). Dal 1972 si notano mostre dell'artista prevalentemente all'estero con notevole successo sia di critica che di pubblico oltre che di mercato; il Giappone, Berlino Est, gli Stati Uniti, la Repubblica Federale Tedesca ed altri importanti paesi europei sono la sua sede quasi fissa in quanto è messaggero russo della cultura sovietica in tutto il mondo.; negli ultimi anni ha tenuto anche una mostra personale permanente nella città di Mosca. Oggi le sue opere sono esposte nella Galleria Statale Tretjakow di Mosca, nel Museo di Stato di Leningrado, nei musei d'arte di Nikolajew, Kemerowo, Akmolinsk, Pawlodar e altri. Anche al Museo d'Arte Contemporanea di Sofia in ( Bulgaria ), si trovano opere dell'artista. 

 

This painter, born in MODOWIJ in 1912 and died in St. Petersburg in 2002, is one of the artists worthy of the RSFSR (Soviet Socialist Republics). He began his studies at the Institute of Painting, sculpture and architecture "IWREPIN" Leningrad (now St. Petersburg) from 1939 to 1941 and graduated in 1950, at the State Institute of Art Surikow Moscow under the careful guidance of famous master of art "NMTSCHERNYSCHOW. Sokolow was a well-known artist in Moscow because the beginning of World War II came to the front as a volunteer and became a partisan, took part in the defense of Leningrad (St. Petersburg); after War concluded his studies and, knowing what he had fought for has always defended his will to live, his love for the homeland and his family; his love has become the theme of his creativity.

The artist worked in painting on wood, and among his works we can find paintings in person, portraits, landscapes; Only on rare state permits also executed beautiful still lifes; his subjects are always simple and the most varied themes; his paintings deal with the feelings of mankind, the joy of life, love and friendship, among them we can mention: "Song" and "The First of May in Mordowij". When his subjects are women, are always creatures chaste and pure, that externalize some magic. As for his landscapes, Sokolow is very sensitive to the beauty and harmony of the world, is the sparse forests and silent, the flowers with their many colors and flower beds, enhancing the deep union between man and nature; are evidence of such works as "On the shore of Wad", "Evening with clear sky", "On the shore of Moskwa" and others including "Kljasma flowers on the river." In recent years, now very old, and dropped the Soviet Regime, the artist devoted himself to painting studio and then to still life. Extraordinary was his ability to express it simply too great things, for example when portrays the plants in various forms; in addition to the subject, that is, to still life itself, he is also concerned about the rest of the canvas, which admires the complicated structure and tries to make the most of every space working it in detail. The extraordinary artist, is to represent the harmony between the light and dark of the roses, the fading of lilacs, and flowers from which shines a blue-green color, all this is in close harmony with the environment.

In 1952, Sokolow began to take part in art exhibitions both domestically and internationally (RFT, Cuba, Japan and others). Since 1972 the artist exhibitions are noticed mostly abroad with considerable success among critics and audiences as well as the market; Japan, East Berlin, the United States, the Federal Republic of Germany and other major European countries are its headquarters almost fixed as it is Russian Messenger of Soviet culture in the world .; in recent years has also held a permanent exhibition in the city of Moscow. Today his works are displayed in the State Gallery Tretjakow Moscow, the State Museum of Leningrad, in art museums Nikolajew, Kemerowo, Akmolinsk, Pawlodar and others. Also at the Museum of Contemporary Art in Sofia (Bulgaria), are works by the artist.

 

 
 
Impressionisti, Post Impressionisti e Real Socialisti
Arte Russa - Russian Art